Guida per la cura dei piercing orali.

Moderatore: Dr_Panino

Guida per la cura dei piercing orali.

Messaggioda Anorem » 16/09/2011, 11:40

Queste linee guida sono basate sulla combinazione di varie esperienze professionali, buon senso, ricerca e pratiche cliniche. Non sono da considerare come la sostituzione del consiglio di un medico. C'è anche da valutare il fatto che alcuni medici potrebbero non avere sufficiente esperienza nel campo del body piercing.

Questo materiale è stato gentilmente concesso dall'associazione A.P.T.P.I. (associazione piercers e tatuatori professionisti italiani)
http://portale.aptpi.org/



PRODOTTI PER LA PULIZIA
Usare un prodotto per fare gargarismi, antibatterico e privo di alcool, usato seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. In alternativa si può usare acqua e sale marino non iodato. In questo caso sciogliere un pizzico ( 1⁄4 di cucchiaino da caffè ) di sale in una tazza da the riempita con acqua tiepida. Evitare l'acqua troppo calda per i primi giorni e, nel caso di problemi di cuore o pressione alta, eliminare il sale usando solo l'acqua tiepida.

NB: Se nutrite qualche dubbio nel preparare la soluzione di acqua e sale da soli. In farmacia potete comprare dei flaconi di soluzione salina (soluzione fisiologica 0,9% NaCl) che sono adatti e più igienici.

ISTRUZIONI PER LA PULIZIA
Sciacquare la bocca per 30 / 60 secondi usando una delle soluzioni sopraindicate durante l'intero periodo di guarigione. Non fare più di 4 / 5 sciacqui al giorno e distanziarli ad intervalli regolari durante l'intero arco della giornata. Se viene usata la soluzione di acqua e sale, fare degli sciacqui più brevi ( 10 / 15 secondi ), seguendo le indicazioni suddette, non più di due volte al giorno. Se la pulizia viene eseguita troppo spesso, la parte superiore della lingua potrebbe assumere un colore bianco – giallastro. In questo caso continuare a pulire la lingua / bocca quotidianamente, ma ridurre la frequenza.
E' consigliabile usare uno spazzolino da denti nuovo ed a setole morbide per evitare l'introduzione di batteri nel cavo orale.

COSA È NORMALE
In un piercing orale è perfettamente normale il gonfiore della zona nella prima parte della 0guarigione. Può essere di aiuto per ridurlo succhiare ( non masticare ) del ghiaccio. La maggior parte del gonfiore di solito dura 3 / 5 giorni. Una leggera perdita di sangue nei primi giorni e l'eventuale comparsa di un livido sono perfettamente normali e non sono indice di complicazioni. Una lieve tendenza all'ipersensibilità, una sensazione di scomodità, dolore e prurito è altrettanto normalissima. Non allarmarsi nel caso di fuoriuscita di liquido sottoforma di secrezione giallastra proveniente dal buco. Si può verificare della formazione di placca sul gioiello della lingua, di solito nella parte inferiore. In questo caso strofinare la barretta con lo spazzolino da denti, delicatamente, durante la guarigione. Durante la guarigione i piercing possono avere una serie di alti e bassi, sembrare guariti per poi regredire. Bisogna cercare di essere pazienti e fare la pulizia per l'intero periodo di cicatrizzazione anche se il piercing sembra guarito prima del previsto. Ogni corpo è diverso dall'altro ed i tempi di guarigione possono variare considerevolmente. Nel caso ci fosse un dubbio qualsiasi contattare un Piercer professionista. Una volta che il gonfiore è passato ed il piercing guarito, sostituire con una barretta più corta. Per questa operazione è consigliabile rivolgersi ad un Piercer professionista. Le barrette che stanno più aderenti ( non strette ) hanno minor possibilità di irritare il cavo orale o finire tra i denti ed essere morsicate. Anche se è guarito da anni, il foro si può stringere od addirittura chiudere nel giro di qualche minuto. Questo varia da persona a persona e nonostante i piercing ai lobi delle orecchie restino aperti tranquillamente senza gioielleria , lo stesso non si può dire per i piercing orali.

COSA FARE
Cercare di dormire con la testa appoggiata su di un cuscino per le prime notti. Tenendo la testa più alta rispetto al cuore, si aiuta ad evitare che il piercing si gonfi ulteriormente durante la notte. Controllare periodicamente con le mani pulite che la chiusura delle palline sia ben stretta.Per pulire le mani, lavarle con cura usando un sapone anti-batterico. Non toccare mai il piercing e la zona circostante durante l'intero periodo di guarigione se le mani non sono appena state lavate. Sostituire lo spazzolino da denti con uno nuovo ed assicurarsi di tenerlo sempre pulito. Sarebbe preferibile usare un dentifricio delicato in quanto meno irritante di uno più forte.
Cercare di mangiare lentamente, masticare piccoli bocconi mentre ci si sta abituando con il piercing. Cibi e bevande fredde aiutano a diminuire il gonfiore. Bere molti liquidi, specialmente acqua in bottiglia. Dormire a sufficienza e seguire una dieta nutriente. Più salutare è lo stile di vita, più facile e veloce sarà la guarigione.

COSA EVITARE
Evitare contatti orali, sia sessuali che baci durante l'intero periodo di cicatrizzazione, anche se si hanno rapporti con un solo partner. Cercare di non masticare e/o mangiare chewing gum, unghie, penne, stanghette di occhiali ecc. Non condividere piatti e stoviglie con altre persone. Si consiglia di evitare od almeno ridurre il fumo in quanto rallenta la guarigione. Evitare stress inutili e l'uso di droghe di qualsiasi tipo, caffeina ed alcolici in quanto possono causare ulteriori gonfiori, emorragie e fastidi. Trattenersi con i cibi troppo salati, speziati , piccanti o troppo caldi ( lo stesso vale per le bevande ).
Evitare di disturbare e traumatizzare il piercing parlando e mangiando troppo oppure di giocarci, ad esempio bloccando la barretta tra i denti. Stress inutili al piercing possono far nascere sgradevoli complicazioni come ad esempio cheloidi, migrazione od altre spiacevoli complicazioni. Anche dopo la guarigione giochi eccessivi con i piercing orali possono causare danni irreversibili a denti e gengive. Il metallo è più duro del corpo umano, bisogna prestare attenzione.
Non usare collutori contenenti alcool perché possono irritare l'area e ritardare la guarigione. Non usare prodotti diversi tra loro, sceglierne uno solo ed in aggiunta usare al limite la soluzione acqua-sale.

SUGGERIMENTI PER PIERCING ORALI
Alcune persone tengono sempre a portata di mano una pallina di ricambio disinfettata nel caso che una delle palline venga smarrita.
Lingua
Si consigliano cibi liquidi o fluidi, freddi o al massimo tiepidi, in modo tale da non affaticare la lingua durante la masticazione durante i primi 5 / 7 giorni. Fare molta attenzione a non masticare la barretta anche nei giorni successivi fino al momento della sostituzione del gioiello ( circa 4 settimane ). Spazzolare delicatamente la lingua ed il gioiello mentre sta guarendo. Spazzolare scrupolosamente per rimuovere l'eventuale placca, una volta guarito.
Labbro / Guancia
Fare attenzione quando si spalanca la bocca in quanto la parte interna del gioiello può incastrarsi tra i denti. Fare piccoli bocconi e masticare lentamente. La parte esterna può arrossarsi durante la guarigione, e tutto questo rientra nella normalità. Fare riferimento alle istruzioni per la cura dei piercing facciali e corporali per la pulizia della parte esterna del foro.
Avatar utente
Anorem
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 22/08/2011, 11:13

Torna a Cura del Piercing, Rivenditori gioielli, Materiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron