L'intervista a Fabio Moro

Moderatore: Pat !!!

L'intervista a Fabio Moro

Messaggioda fokina » 18/09/2012, 19:41

Nome: Fabio Moro

Età: 39

Studio in cui lavori:
Morotattoo a Genova

Sito internet:
http://www.morotattoo.com

A che età hai iniziato?
Ho iniziato tardi, attorno ai 21 anni più o meno

Cosa ti ha spinto a intraprendere questa professione?
Dicuramente la passione per il disegno e l'arte.
Questo fattore sicuramente mi ha dato un'iniezione di coraggio per iniziare da autodidatta questa meravigliosa avventura (avvio davvero più difficile 20 anni fa, per questa professione)

Qual è il tuo ideale di modificazione e come vedi il rapporto tra gente modificata e società?
Ho sempre pensato che una persona deve essere libera di potersi esprimere, modificando il proprio corpo (carcassa che si usura!) come vuole... Nei limiti etici consentiti.
Ho avuto un periodo di circa 6/7 anni in cui il mio lavoro era molto legato alla modifica dell'estetica del corpo, praticando biomeccanico e forme di natura bio/anatomica sul corpo, ma adesso sono completamente proiettato in una visione più giocosa opposta, fatta di colore, ironia, piccoli racconti, personaggi surreali, che in qualche modo avvicinano anche persone che non pensavano minimamente di modificare il proprio corpo e usare il tatuaggio come componente autoironica .
Sicuramente adesso sono più ben accetti tatuaggi e piercing, ma restano sempre a mio avviso di disturbo al costume sociale le modifiche più estreme… Comunque ci sono stati dei progressi enormi...

Cosa non vorresti mai sentire da un cliente?
Non vorrei mai sentire da un cliente: "Quanto ti prendi per fare questo?"

Chi è la tua fonte d'ispirazione?
La pratica continua, l'ispirazione non nasce per caso, ma è accompagnata dall'esercizio continuo...
Poi sicuramente e un lampo di energia vitale (stato d'animo) che detta una direzione, un'ispirazione.

Qual è il primo parametro che usi nel giudicare un tuo lavoro?
Le ore di lavoro.

Cosa porti nella vita quotidiana del tuo lavoro?
L'energia

Che stile prediligi?
Lo stile che prediligo è uno stile che sfugge alle nomenclature di ogni genere, ma sicuramente la gente è attratta dall'effetto matita e dal colore: in questo momento ho un stile ancora molto individuale e spero di portare avanti questo modo di lavorare e questa riconoscibilità. Questo è molto bello.

Che musica ti piace ascoltare mentre tatui?
La musica che mi piace ascoltare è davvero infinita!!!! In questo periodo ascolto Nouvelle Vague, Josè Gonzales, The Dead Brothers, ma già stò per cambiare genere!

Foto di 3 lavori che hai fatto (ndM - Fabio mi ha proposto una serie di suoi lavori, mi sono permessa di scegliere i tre che mi piacciono di più.)
Immagine

Immagine

Immagine
Words don't come easily.
Avatar utente
fokina
 
Messaggi: 3126
Iscritto il: 21/08/2011, 23:53
Località: Berlino

Torna a Interviste

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron