Guida per la cura dei piercing facciali e del corpo.

Moderatore: Dr_Panino

Guida per la cura dei piercing facciali e del corpo.

Messaggioda Anorem » 16/09/2011, 11:50

Queste linee guida sono basate sulla combinazione di varie esperienze professionali, buon senso, ricerca e pratiche cliniche. Non sono da considerare come la sostituzione del consiglio di un medico. C'è anche da valutare il fatto che alcuni medici potrebbero non avere sufficiente esperienza nel campo del body piercing.

Questo materiale è stato gentilmente concesso dall'associazione A.P.T.P.I. (associazione piercers e tatuatori professionisti italiani)
http://portale.aptpi.org/



PRODOTTI PER LA PULIZIA
Il sapone ideale è un liquido antibatterico/ germicida / disinfettante delicato diluito con acqua. Il sapone dovrebbe essere privo di profumi e coloranti. In alternativa e / o concomitanza si suggerisce un impacco di acqua e sale marino non iodato, almeno una volta al giorno per accelerare la guarigione. L'impacco potrebbe essere efficace per ridurre irritazioni nell'area coinvolta dal piercing.
Sciogliere un pizzico ( 1⁄4 di cucchiaino da caffè ) di sale in una tazza da the riempita con acqua tiepida o calda. Una soluzione con una percentuale di sale più elevata non è da considerarsi migliore in quanto potrebbe arrossare ed infiammare l'area. Usare quindi una garza imbevuta di soluzione e lasciarla direttamente sul piercing per qualche minuto.
Dopo aver fatto l'impacco sciacquare la zona con acqua ed asciugare tamponando con una garza pulita. L'impacco aiuta a stimolare la circolazione del sangue e ne facilita la cicatrizzazione. Si può anche fare questo tipo di impacco prima del lavaggio quotidiano.

NB: Se nutrite qualche dubbio nel preparare la soluzione di acqua e sale da soli. In farmacia potete comprare dei flaconi di soluzione salina (soluzione fisiologica 0,9% NaCl) che sono adatti e più igienici.

ISTRUZIONI PER LA PULIZIA
Il piercing va pulito due volte al giorno, per l'intero periodo di guarigione. Prima della pulizia lavare le mani scrupolosamente con acqua calda e sapone liquido antibatterico. Mai toccare il piercing con le mani sporche durante la guarigione. Questo è fondamentale per evitare infezioni ed altre complicazioni. E' particolarmente consigliabile insaponare l'area facendo così ammorbidire le crosticine, assicurandosi poi di rimuovere le stesse. Far scorrere delicatamente il gioiello in modo tale da agevolare l'introduzione del sapone all'interno del foro stesso. Lasciare agire la soluzione per almeno un minuto. Risciacquare scrupolosamente l'area sotto acqua corrente, muovendo il gioiello in modo da eliminare ogni traccia di sapone dal foro. Asciugare delicatamente con garze, in quanto gli asciugamani potrebbero essere un veicolo di trasporto per batteri. Cercare di essere pazienti. Ogni corpo è diverso da un altro ed i tempi di guarigione possono variare considerevolmente. Se il piercing spurga o è iper-sensibile continuare a curarlo anche se dovesse essere superato il tempo previsto per la guarigione.

COSA È NORMALE
Arrossamento, piccole perdite di sangue e / o gonfiore rientrano nell'iter della guarigione. Ogni ferita, per cui anche un nuovo piercing, può avere queste conseguenze e non sono assolutamente segnali di complicazione. E' consigliabile ridurre l'assunzione di alcolici e caffeina. Per i piercing facciali si consiglia di dormire in modo da tenere la testa più alta rispetto al cuore ( usando uno o più cuscini ) per limitare gonfiori notturni. Anche sensazioni di scomodità o di iper-sensibilità nell'area di un nuovo piercing non sono fuori dal normale. Si può avvertire bruciore, dolore, prurito o altre sensazioni per qualche giorno.
E' normale la secrezione di un fluido contenente plasma sanguigno, linfa e cellule morte. E' un liquido denso, bianco-giallastro e forma seccandosi a contatto con l'aria una crosticina tra il gioiello ed il foro nella pelle. Non si tratta di pus ed indica che il piercing è in fase di guarigione. Una volta guarito, il piercing può secernere una sostanza maleodorante bianca e semisolida prodotta dalle ghiandole sebacee chiamata sebo: anche in questo caso non si tratta di pus. I piercing possono tendere ad avere periodi di alti e bassi durante la guarigione sembrando dapprima guariti per poi regredire. Bisogna cercare di essere pazienti e di tenere la zona sempre pulita durante l'intero periodo di cicatrizzazione anche se il foro sembra guarito prima del previsto.

COSA FARE
Lavare sempre le mani prima di toccare il gioiello e / o l'area attorno al piercing in guarigione. Muovere il gioiello solo durante le fasi di pulizia. Lasciare inserita la gioielleria iniziale durante l'intero periodo minimo di guarigione, in quanto questa è la più appropriata in termini di materiale, forma e dimensione ( la gioielleria inappropriata dovrebbe essere sostituita da un professionista ). Controllare periodicamente il gioiello con le mani pulite per assicurarsi che le palline siano ben avvitate nel caso in cui si indossi una barretta. Se lo si desidera si può rimuovere il gioiello, ma, anche se perfettamente cicatrizzato, il foro si può stringere o addirittura chiudere dopo qualche minuto nonostante lo si abbia indossato per anni. Questo varia da persona a persona; anche se i piercing ai lobi delle orecchie restino aperti senza il gioiello, lo stesso non si può dire per le altre parti del corpo.
Contattare il piercer se si deve rimuovere per un periodo la gioielleria ( ad esempio per cure mediche ). Sono oggi disponibili gioielli da piercing in materiali plastici biocompatibili che possono essere validi per mantenere il foro aperto fintanto che un altro gioiello possa essere inserito. Assicurarsi che le lenzuola che si usano per dormire siano pulite e cambiate spesso, specialmente se si hanno animali domestici che salgono sul letto. Indossare abiti puliti e comodi nell'area del piercing. Dormire a sufficienza, mangiare adeguatamente, evitare stress inutili, consumo di droghe e alcool. Più salutare è lo stile di vita, più facile e veloce sarà la guarigione del piercing. Fare la doccia è preferibile rispetto al bagno in quanto l'acqua è corrente ed evita il ristagno di liquidi nei quali potrebbero proliferare colonie batteriche. Dopo aver fatto la doccia risciacquare il piercing con acqua corrente. Nel caso in cui si manifestassero reazioni differenti da quelle sopradescritte contattare immediatamente un Piercer professionista. Nel caso di un'infezione in corso, la gioielleria dovrebbe restare al suo posto per permetter il drenaggio del pus. Se la gioielleria viene rimossa, il buco potrebbe chiudersi formando un'ascesso mantenendo l'eventuale infezione sotto pelle.

COSA EVITARE
Non usare alcool, perossido di idrogeno ( acqua ossigenata ), tinture di iodio in quanto prodotti troppo aggressivi per la cute e seccandola possono rallentarne la guarigione. Non usare altri prodotti per la cura del piercing oltre a quelli consigliati ( vedi sopra ). Non pulire più di due volte al giorno, farlo non significa migliorarne la cura, anzi ritarda la cicatrizzazione ed irrita il foro. Non usare prodotti diversi tra loro, scegliere uno solo ed in aggiunta usare la soluzione di acqua e sale marino non iodato. Evitare contatti orali, con liquidi biologici altrui nella zona circostante la ferita e di giocherellare con il piercing durante il periodo di guarigione. Non appendere monili o qualsiasi oggetto al foro applicato finché il foro non è completamente guarito. Evitare bagni in piscine e vasche idromassaggio. Il fatto di pulirlo dopo non è sufficientemente efficace per la prevenzione di infezioni. Cercare di evitare qualsiasi tipo di attività che possa "stressare" la zona in guarigione.

SUGGERIMENTI PER PIERCING FACCIALI / DEL CORPO
Ombelico Evitare cinture troppo grandi e / o strette, busti e vestiti rigidi durante la guarigione.
Orecchio / Cartilagine dell'orecchio / Facciali
Proteggere il piercing da spray per capelli, evitare il contatto con gel, lozioni, trucco, eccetera. Assicurarsi che i cuscini usati per dormire siano puliti e cambiati spesso. Pulire il ricevitore del proprio telefono con disinfettante ed evitare il contatto nel caso in cui si usino telefoni pubblici. Evitare il contatto della parte interessata con accessori di varia natura, tipo fasce per capelli, cappelli, maschere, occhiali, eccetera, che possono essere stati utilizzati da altre persone.
Capezzolo
E' consigliabile usare una maglietta pulita per dormire specialmente se si hanno animali che salgono sul letto. Molte donne trovano comodo dormire con il reggiseno durante la guarigione.
Genitali
L'attività sessuale non è proibita, ma deve essere igienica. E' necessario "ascoltare" il proprio corpo. Se c'è qualcosa che crea dolore, significa che ci si deve fermare o moderare. Usare preservativi per prevenire il contatto con liquidi corporali altrui. Questo è necessario anche se si hanno relazioni con un solo partner. Questi consigli sono validi sia per la propria salute e sicurezza che per quella altrui durante l'intero periodo di guarigione.
Avatar utente
Anorem
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 22/08/2011, 11:13

Torna a Cura del Piercing, Rivenditori gioielli, Materiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron