[piercer] Giuseppe (Beppe) De Palo, Indastria, Padova

[piercer] Giuseppe (Beppe) De Palo, Indastria, Padova

Messaggioda Furetto291182 » 20/01/2012, 14:05

Beppe lavora nello studio di piercing e tatuaggi Indastria, in via Fermi 23 a Padova. sito: http://www.indastriashop.it/index.php
Lavora essenzialmente con tecnica free hand.
Il posto colpisce subito per il suo ordine, pulizia e ti accoglie in modo molto discreto (per me che sono timida è l'ideale!). entrando ci si trova davanti ad un salottino con cataloghi dei lavori dei tatuatori, ospiti e resident, e varie riviste. a fianco c'è un enorme banco/vetrina dove sono esposti gioielli di ottima qualità, certificati e pure molto belli.
Oltre a questo un corridoio da accesso a varie stanze, tra cui la stanza dove Beppe fora e sicuramente una stanza per i tatuaggi ed un bagno, ma non ho visto altro perchè ogni porta era chiusa.
Sono stata all'indastria per una conca da 4 mm con punch.
Ero stata da Beppe già più e più volte a comprare gioielli, fare due chiacchiere o accompagnare un'amica a forarsi. avevamo già parlato molte volte del piercing che mi stavo accingendo a fare, avevamo discusso sul materiale del gioiello, sul diametro, sulle procedure, ecc ecc...quindi quando sono arrivata mi ha accolto la "segretaria" (non so mi pare riduttivo chiamarla così....) che mi ha fatto firmare il consenso informato.
Dopo di che sono entrata nella stanza per i piercing. Tutto estremamente pulito. Beppe ha permesso all'amica che mi aveva accompagnato di entrare con me, però non è permesso fare foto o video. Pur avendone parlato già, lui ha ripetuto per l'ennesima volta ogni fase della procedura, quindi ha cominciato a preparare ogni attrezzo. Il punch ed il taper erano imbustati e sterilizzati, ma una volta tirati fuori dalla busta li ha preparati insieme a tutto il resto (gioiello, garze, salvietta su cui avrei appoggiato la testa, salvietta su cui appoggiare ogni cosa, guanti e poi non ricordo che altro) per un'ulteriore ciclo di sterilizzazione che dura una decina di minuti. All'interno inserisce un test su cui scrive il tuo nome cognome, data e tipo di foro affinchè tu sia sicuro che stia effettivamente sterilizzando la roba per te e ogni cosa te la spiega anche se l'hai già vista fare altre volte. Quindi mi ha fatto i segni per il foro con uno stuzzicadente (sterile e imbustato) e mi ha disinfettata la zona. Ovviamente ogni volta che faceva qualcosa si cambiava i guanti.
Poi si è lavato le mani (ha un eroga sapone con fotocellula che mi piacerebbe per il mio bagno!!!!), ha indossato i guanti sterilizzati e
mi ha fatta stendere.
A questo punto ha forato col punch. inserito il taper, inserito il gioiello e passato vari e vari minuti a pulire il sangue. Solo quando non sanguinavo più mi ha inserito l'o ring, mi ha fatta rialzare e abbiamo parlato della guarigione.
Sapone antibatterico (che mi ha dato lui) due volte al giorno per un mese, fisiologica senza esagerare.
Nel post lui è molto presente, sia per telefono che per internet.
Costo secondo me molto onesto soprattutto considerando che usa solo gioielli di qualità.
E poi detto questo io con lui mi trovo molto bene, a mio agio, è sempre chiarissimo e ha proprio mani d'oro!
Avatar utente
Furetto291182
 
Messaggi: 820
Iscritto il: 12/09/2011, 10:38

Re: [piercer] Giuseppe (Beppe) De Palo, Indastria, Padova

Messaggioda Dr_Panino » 27/01/2012, 13:48

Due domande: come ha eseguito il secondo ciclo di sterilizzazione? E che tipo di guanti usa?
Avatar utente
Dr_Panino
 
Messaggi: 682
Iscritto il: 12/09/2011, 9:27
Località: Milano


Torna a Recensioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron