Tatuaggi ispirati?

Re: Tatuaggi ispirati?

Messaggioda DeBiA » 13/04/2012, 21:39

non so, son ancora molto indeciso sull'argomento!! A freddo direi MAI fare un qualcosa identico a qualcun altro, se pure una piccola modifica ci va! Tuttavia ho visto il tatuaggio delle mani di un bambino sul petto e ci sbavo dietro da quando l'ho visto!! Quindi se mai un giorno avrò dei pargolo (poveri loro :P ) sicuramente quello mi toccherà copiarlo!!! Per il resto se riesco ad avere qualcosa il più personale possibile è meglio :D
In ultimo, direi che mi scazzerebbe vedere miei disegni addosso ad altri, ma non è che ci si può mettere sopra il copyright :D
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un'eterna giovinezza.
Avatar utente
DeBiA
Amministratore
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 21/08/2011, 16:51
Località: Forno Canavese

Re: Tatuaggi ispirati?

Messaggioda sullen » 13/04/2012, 22:42

capitato,
però non mi viene da pensare di copiare preciso un tatuaggio che ha qualcun altro, se è proprio una cosa che mi piace, preferirei modificarlo un minimo almeno.
---------------
http://www.facebook.com/chiara.baldassarrisullenImmagine
"Ero solito pensare che il cervello fosse l' organo più affascinante del mio corpo. poi realizzai chi me lo stava dicendo."
Avatar utente
sullen
 
Messaggi: 2975
Iscritto il: 21/08/2011, 20:27

Re: Tatuaggi ispirati?

Messaggioda Witch* » 14/04/2012, 20:24

Non penso di avere qualcosa di particolarmente originale, ad esempio il maneki neko è stato disegnato da una ragazza che conosco e so per certo che pure altre persone hanno preso quell'immagine per un tatuaggio e anche se i risultati sono ben diversi devo dire che non mi interessa particolarmente questo. Ho scelto i soggetti che ho perché desideravo quelle immagini su di me, ho scelto basandomi solo su quello che mi suscitavano quelle immagini, non mi importa di quanto possano essere inflazionate o di quanti hanno avuto la mia stessa idea.
Immagine

"Gaudentes ed exsultantes, si taliterse in ferinas specie transformaverint. Ut homini non esse videantur"
[Gioiosi ed esultanti, perché così trasformati in specie animali da non sembrare più uomini]
(Cesario di Arles VI sec. d.C.)
Avatar utente
Witch*
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 25/08/2011, 16:45
Località: Salem's Lot

Re: Tatuaggi ispirati?

Messaggioda Dr_Panino » 16/04/2012, 12:17

Sinceramente non mi sono mai posto il problema, mi tatuo quello che mi piace e/o quello che per me ha un significato... Non mi interessa minimamente se ce l'hanno tutti o se sono l'unico sulla terra...
Avatar utente
Dr_Panino
 
Messaggi: 682
Iscritto il: 12/09/2011, 9:27
Località: Milano

Re: Tatuaggi ispirati?

Messaggioda fokina » 16/04/2012, 18:24

Esempio pratico:
https://fbcdn-sphotos-a.akamaihd.net/hp ... 3981_n.jpg
Lo leggevo proprio oggi sulla pagina di Pietro Sedda (il suo è ovviamente quello a destra), quello a sinistra è copiato.
Riporto quello che ha scritto, per chi non ha la sua pagina di facebook: "F A K E...WHAT THE FUCK
allora ...potrei iniziare con uno sproloquio ma , non ho voglia di avvelenarmi il sangue contro pseudo tatuatori e in questo caso verso meri esecutori di pseudo tatuaggi eseguiti in modo molto dozzinale e aprossimativo..ma io dico ..cazzo....se ti piace un tatuaggio e un tatuatore perchè porco ( ) non vai a fartelo da colui che stimi , piuttosto che fartene uno uguale e fa...tto male da uno che tatua in cucina o foss'anche in studio, forse perchè ti chiederebbe la metà dei soldi che ti avrei chiesto io? ...e tu esecutore di tatuaggi vergognati, per crescere dovresti rifiutarti di copiare palesemente un lavoro che è stato fatto espressamente da me a mano libera per un mio cliente , che mi ha scelto che ha pagato e che ha dedicato il suo tempo per me.... Impara a rispettare il lavoro altrui"
Che dire... sono completamente d'accordo :D
Words don't come easily.
Avatar utente
fokina
 
Messaggi: 3126
Iscritto il: 21/08/2011, 23:53
Località: Berlino

Re: Tatuaggi ispirati?

Messaggioda Kaya » 16/04/2012, 21:12

A volte mi capita di pensare: "che bello questo tatuaggio, lo vorrei anch'io" ma sono assolutamente contraria a copiare i tatuaggi, al massimo prenderei spunto ma lo modificherei completamente.
Come mi roderebbe non poco vedere qualcuno con il mio stesso tatuaggio
Immagine
Avatar utente
Kaya
 
Messaggi: 299
Iscritto il: 12/09/2011, 1:03

Re: Tatuaggi ispirati?

Messaggioda Dane_Fly » 19/04/2012, 11:24

uhm alla fine l'idea di un tatuaggio da qualche parte viene, nel senso magari di notte o in bagno (si sono i miei luoghi classici di ispirazione) viene l'idea e la prima cosa che fa è vedere su internet, non dico micca diettamente un tatuaggio già fatto ma magari foto etc che poi unisce a creare il suo progetto. quello che cambia è l'idea che conduce al progetto e l'idea che c'è dietro, che l'ha fatto nascere.
Quindi non so rispondere a questa domanda...
Dane_Fly
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 12/09/2011, 8:32

Re: Tatuaggi ispirati?

Messaggioda Furetto291182 » 20/04/2012, 21:18

bè io mi vorrei tatuare snoopy e woodstock e in quel caso per forza prenderei un'immagine dalle strisce e magari quella immagine ce l'hanno in molti, ma questo non sarebbe un problema. quello che però ritengo grave è copiare un disegno originale studiato da un tatuatore per un cliente specifico. io se mi facessi mai tatuare seriamente (e non i due personaggi dei peanuts, parla di un progetto un pò più impegnativo) andrei dal tatuatore (scelto per lo stile) e gli chiederei di disegnare qualcosa per me, ovviamente con indicazioni da parte mia. non sono brava a disegnare e non porterei un soggetto disegnato da me e anche nel caso volessi un soggetto preciso chiederei comunque al tatuatore di creare un tatuaggio per me.
Avatar utente
Furetto291182
 
Messaggi: 820
Iscritto il: 12/09/2011, 10:38

Re: Tatuaggi ispirati?

Messaggioda AB-normal » 27/06/2012, 9:18

Io penso che "rubacchiare" qua e la sia non solo normale, ma anche inevitabile. Succede in tutte le forme di espressione artistica, dalle più libere alle più irregimentate. Ovviamente la rubacchieria deve essere parte del supporto e non il fulcro, altrimenti si nota il trucco. Lo stesso vale nei tatuaggi... ovviamente per cose di un certo tipo (vedi cuoricini sui capezzoli!) è difficile essere originali. Sono quasi come un piercing, una modifica corporea di una parte anatomica, più che un lavoro che voglia esprimere qualcosa (nel senso, a parte l'effetto estetico riuscitissimo :P ). Un po' come il tatuaggio alla sclera dell'occhio, l'effetto estetico è fortissimo, la scelta piuttosto drastica, ma il significato espressivo abbastanza limitato.
Just cause I have nerves, don't mean that I can feel
Avatar utente
AB-normal
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 22/08/2011, 10:28

Precedente

Torna a Storia e Cultura delle Modificazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron